domenica 7 maggio 2017

[Libri] Il cavaliere d'inverno di Paullina Simons




Titolo: Il cavaliere d'inverno
Autore: Paullina Simons
Editore: BUR
Formato: eBook
Pagine: 762
ISBN-10: 8858628691
ISBN-13: 9788858628690

Leningrado, estate 1941. Tatiana e Dasha sono sorelle e condividono tutto, perfino il letto, nella casa affollata dove vivono con i genitori. Una mattina il loro risveglio è particolarmente agitato: Dasha ha un nuovo innamorato e non vede l'ora di raccontare tutto a Tatiana. Ma un annuncio alla radio manda di colpo in pezzi la loro serenità: il generale Molotov sta comunicando che la Germania ha invaso la Russia. È la guerra. Uscita per fare scorte di cibo, Tatiana incontra Alexander, giovane ufficiale dell'Armata Rossa, e tra loro si scatena un'attrazione irresistibile. Ancora non sanno che quell'amore è proibito per entrambi e potrebbe distruggere per sempre ciò che hanno di più caro. Mentre un implacabile inverno e l'assedio nazista stringono la città in una morsa micidiale, riducendola allo stremo, la dolce Tatiana e il valoroso Alexander troveranno nel legame segreto che li unisce la forza per affrontare avversità e sacrifici. Con la speranza di un futuro migliore.


Ho tanto sentito parlare di questo libro e sono sempre stata piuttosto restia a iniziarlo, un po' per il numero di pagine e molto per l'argomento trattato, non proprio leggero. Ora posso confermare che i miei sospetti erano piuttosto fondati: personalmente non l'ho ritenuto il capolavoro che molti osannano, so di essere una voce fuori dal coro ma a questo punto credo di avere qualche problema con l'autrice!
Il volume racconta in chiave romanzata gli anni della Seconda Guerra Mondiale in Russia, attraverso gli occhi di Tatiana, una ragazza diciassettenne di Leningrado che si trova a vivere e scoprire giorno dopo giorno e anno dopo anno gli orrori della battaglia. Stranamente ho trovato tutti questi capitoli descrittivi molto interessanti, per nulla pesanti e spesso molto commoventi. Infatti, quando si entra nel vivo della guerra, nella parte centrale del libro, non si può rimanere impassibili di fronte a quello che si sta leggendo e ciò mi ha piacevolmente sorpresa.
La storia d'amore tra Tatiana e Alexander invece non mi ha convinta del tutto. Lei, all'inizio, è una ragazzina svampita e un po' antipatica, cresciuta all'ombra della sorella maggiore Dasha; il clima di complicità tra le due non l'ho proprio notato, anzi, quando si viene a creare il triangolo amoroso, il divario tra le ragazze aumenta costantemente, per risolversi, a mio avviso, nel peggiore dei modi, trascinandosi dietro molti sensi di colpa. Alexander è un soldato misterioso, ha un carattere strano che passa costantemente dalla tenerezza alla durezza, il suo comportamento ambiguo non mi ha convinta, così come l'altalenarsi della sua storia d'amore con Tatiana, che si ripete troppo spesso e alla lunga mi ha annoiata.
Ho trovato veramente esagerata la parte sul lago, troppo pagine tutte uguali che potevano essere ridotte per permettere alla vicenda di avanzare più velocemente.
Il finale rimane aperto e, come già detto per altri libri, è una cosa che sopporto poco, è quasi una costrizione a leggere gli altri volumi della serie per avere un quadro definitivo ma, dopo più di 700 pagine, mi sarei aspettata qualcosa di più.
Voto: 3/5

Partecipo a:
La Ruota delle Letture: Antro delle Blogger - leggi un libro a tua scelta
Il Giro del Mondo in 80 libri: Siberia - leggi un libro che per titolo, trama, copertina o ambientazione ricordi l'inverno, il freddo, il ghiaccio o la neve
The Goose Reading Challenge: casella 55 - leggi un libro ambientato in Russia

1 commento:

  1. Ciao Federica, io anni fa, li ho letti tutti. Sano d'accordo con te, alcune scene sono veramente troppo lunghe e ripetitive, ma se non ricordo male, quando sono giunta alla fine, ero veramente dispiaciuta di dover salutare, i "mie amici".
    Ma forse io non faccio testo, mi ero affezionata anche ai personaggi della saga di Twilight.

    RispondiElimina